Simple Booking Syncro Box ™ - Horizontal Box Standard
  1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>
book

Eventi a Cagliari

1° maggio Sant’Efisio ininterrottamente ogni  1° di maggio si svolge a Cagliari  la processione religiosa di S. Efisio, notoriamente più conosciuta come “ Festa di S. Efisio “. L’Amministrazione Comunale a partire da quella data lontana ha preso l’impegno preciso di portare in processione la statua del Santo con tutti gli onori del caso, dal momento che lo stesso ha più volte salvato la città di Cagliari dalla peste, di manzoniana memoria, ma anche da svariate invasioni francesi e non, e tutte le volte che ufficialmente ci si è rivolti a S. Efisio si è avuta una risposta precisa e puntuale e soprattutto risolutiva del problema che di volta in volta ci si trovava a dover affrontare.L’intera Sardegna è strettamente legata alla devozione del Santo e ogni primo maggio sfilano in processione a Cagliari tutti i colori dell’isola con i costumi dei vari paesi partecipanti, ma anche le cosiddette “traccas” carri addobbati a festa trainati da buoi, all’interno dei quali sono esposti in mostra i prodotti più genuini della terra, dell’artigianato sardo ed i dolci messi in bella mostra nei cestini appositamente intrecciati e per finire sono presenti i cavalieri del Campidano di Cagliari nei costumi tradizionali del paese di provenienza oltre ai cavalieri cosiddetti “ miliziani “ che originariamente facevano parte della scorta armata al Santo guerriero quando dalla chiesetta del quartiere Stampace veniva portato in processione fino al luogo del martirio avvenuto a Nora ( località distante una trentina di chilometri da Cagliari ), in modo da evitare che vari assalti di predoni s’impadronissero dei gioielli del Santo o della statua stessa.
Tra le figure di rilievo della Festa di S. Efisio sono da tenere presenti sia “ l’Alter Nos “ ( che oggi è a tutti gli effetti il rappresentante dell’Amministrazione Comunale ) e che prende parte a tutti i festeggiamenti in onore del Santo che non si limitano alla giornata del 1° maggio, ma che durano almeno un mese se non di più, ed il “ Terzo Guardiano “ che è coinvolto in tutta l’organizzazione religiosa e nel risolvere tutte le varie incombenze di varia natura che riguardano l’Arciconfraternita di S. Efisio, tutti i Confratelli e le Consorelle, e le decisioni pratiche di organizzazione dei diversi eventi che ruotano intorno alla Festa e che si svolgono lungo il percorso della processione che dura quattro giorni dal 1° al 4 maggio a partire da Cagliari, per poi proseguire al Giorgino( località nella quale viene cambiato il cocchio di città con quello di campagna e gli abiti del Santo), per poi proseguire a Capoterra, Sarroch, Villa S. Pietro, Pula e Nora e percorso inverso che si effettua il 4 maggio ( giorno di rientro della statua in città proveniente da Nora ).
Nel bacino del Mediterraneo si può tranquillamente asserire che a parte le processioni che si svolgono in Spagna e che in qualche misura si possono ricondurre a quella sopra descritta ( per valenza e durata ), quella di S. Efisio sia tra le più importanti se non la più importante per lunghezza del percorso, numero di partecipanti, paesi coinvolti e tipicità dei costumi presenti, di rara e incommensurabile bellezza, alcuni dei quali risalgono a centinaia d’anni. Festa di S. Efisio  una processione religiosa unica e che di anno in anno è sempre uguale e al tempo stesso sempre diversa e che potrebbe a giusto titolo essere inserita dall’Unesco tra il patrimonio immateriale dell’umanità.

 INFORMAZIONI:

Servizio Turismo del Comune di CagliariPiazza Alcide De Gasperi, 1  -  7° PianoTel. +39 070.6778470 - Fax +39 070.6778500 

  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Segreteria organizzativaS.C.S. di Ottavio NiedduVia Newton, 24 - 09100 CagliariTel. +39 070.487755 - +39 337.815776 - +39 339.7783353 - Fax +39 070.487755e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Settimana Santa: La cerimonia della Pasqua, “ La Pasca Manna” è un evento religioso particolarmente sentito e si articola in una serie di riti, processioni e momenti corali che, facendo rivivere i momenti più significativi della Passione del Cristo, coinvolgono profondamente i fedeli ma anche i turisti per le forti emozioni che riescono a suscitare. La Settimana Santa è uno dei momenti più intensi della vita religiosa di Cagliari. È la sua celebrazione che mantiene viva una tradizione secolare che si svolge nella parte antica di Cagliari, identificando, in quella occasione, i quattro quartieri storici con le loro chiese. Le Confraternite coinvolte nei riti della Settimana Santa di Cagliari sono l'Arciconfraternita della Solitudine, l'Arciconfraternita del Santissimo Crocifisso e l'Arciconfraternita Gonfalone sotto I'egida di S. Efisio martire e la Congregazione Mariana degli Artieri di San Michele. A Cagliari le celebrazioni pasquali hanno inizio il venerdì (Venerdi di Passione) che precede la Domenica delle Palme, quando ha luogo la Processione dei Misteri (Is Misterius), organizzata dall'Arciconfraternita del Santissimo Crocifisso. Seguono Martedì Santo, Mercoledì Santo, Giovedì Santo Venerdì Santo, Domenica di Pasqua e Lunedì dell’Angelo.  

Carnevale: 

Fiere:   25-28 marzo 2012 si terrà l'ottava edizione di Hospitando Sardegna fiera dedicata agli operatori turistici. Per arrivare alla Fiera Campionaria dell Sardegna, uscire dal The Place Cagliari, girare a sinista percorrendo Via Sant'Efisio, girare a sinistra per Via Azuni. Raggiunta la Piazza Yenne proseguire per Largo Carlo Felice. Raggiungere Piazza Matteotti, stazione degli autobus.

 Teatro Lirico:

Anfiteatro Romano:  

Teatro Massimo Via De Magistris, 2/3: 

 Per arrivare al Teatro Massimo partire dal The Place Cagliari, girare a sinistra percorrendo Via Sant'Efisio. Girare a destra in Via Azuni e dopo 100 mt girare a sinistra per Via Portoscalas e vico Vittorio Emanuele. Girare a destra il Corso Vittorio Emanuele. Percorrerlo tutto per circa 1 km. Alla destra si trova il Teatro Massimo

Conservatorio:  

Auditorium: 

Teatro Alfieri: Via della Pineta