Simple Booking Syncro Box ™ - Horizontal Box Standard
  1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>
book

Cagliari

 

La città di Cagliari è situata nella zona meridionale della Sardegna. Si trova al centro del Golfo degli Angeli e si sviluppa intorno alla Sella del Diavolo, confina ad est con la catena dei Sette Fratelli, ad ovest con i monti di Capoterra e a nord con la pianura del Campidano. Ha in comune con Roma, Lisbona e Istanbul il fatto di essere stata costruita su 7 colli che identificano altrettanti quartieri cittadini: Castello, Tuvu Mannu, Tuvixeddu, Monte Claro, Monte Urpinu, Colle di Bonaria, Colle di San Michele. Il clima della città è tipicamente mediterraneo, con inverni miti ed estati calde e siccitose. I valori estremi estivi talora superano di poco i 40 °C (a volte con tassi di umidità contenuti), mentre quelli invernali, solo in condizioni particolari e rare, scendono leggermente sotto lo zero.

Cagliari è una città tutta da scoprire e può annoverare numerosi e interessanti monumenti che testimoniano la sua lunga storia.

IL SANTUARIO DI BONARIA, sorto tra il 1323 e il 1326, è il primo esempio di architettura gotico-catalana in Sardegna. Nella facciata conserva un bel portale gotico proveniente dalla chiesa di San Francesco, ormai distrutta. Al suo interno è custodito il leggendario simulacro di Nostra Signora di Bonaria. A questo simulacro è legata una leggenda: nel 1370 un veliero spagnolo, a causa di una tempesta fu costretto a buttare in mare l'intero carico, tra cui una cassa contenente la statua della Madonna. La cassa approdò sulla riva ai piedi del colle (di Bonaria) e fu recuperata dai frati Mercedari. All'interno vi era la statua della Madonna con il Bambino, che teneva nella mano destra un cero ancora acceso. Un evento miracoloso, che ha fatto diventare il Santuario meta obbligata per moltissimi fedeli. I marinai invocano la Madonna di Bonaria come loro protettrice.
CHIESA E CRIPTA DI SANT'AVENDRACE. La storia di questa chiesa, intitolata ad un famoso vescovo di Cagliari del I secolo d.C., si confonde con quella del borgo omonimo, rimasto separato e distinto dalla città per lungo tempo. Si pensa che la chiesa sorga nel luogo del martirio di Sant'Avendrace ma non ci sono certezze su questo.
CATTEDRALE DI SANTA MARIA. Della struttura originaria restano il campanile a sezione quadrata, i bracci del transetto con le due porte laterali di stampo romanico e la "cappella pisana" a cui si contrappone la trecentesca cappella in stile Gotico - Aragonese. La cattedrale di Santa Maria ha subito molte trasformazioni ed è stata oggetto di numerosi restauri. Dopo la metà del 1600 fu completamente rifatto l'interno che fu ampliato e due cappelle vennero nascoste. All'inizio del 1700 Pietro Fossati iniziò il rifacimento esterno, elaborando una facciata di marmo bianco barocca in linea con il gusto del periodo. In tempi più recenti, negli anni '30, l'architetto Francesco Giarizzo recuperò le due cappelle nascoste e restaurò nuovamente la facciata dandole l'attuale caratterizzazione neo-romanica.
CHIESA E CRIPTA DI SANT'EFISIO. La chiesa sorge su una grotta che affonda per nove metri nella roccia calcarea. Ha navata unica, scandita da paraste e trabeazioni di gusto classico, sui lati si aprono tre cappelle per parte, l'arredo marmoreo conferisce all'interno l'impronta moderna secondo il gusto di fine Settecento. Arricchiscono l'interno dipinti e statue fra le quali quella dell'Ecce Homo del XVII sec. La grotta è ritenuta tradizionalmente la prigione dove Efisio fu rinchiuso prima di essere decapitato sulla spiaggia di Nora nel 303 d.C.
BASILICA DI SAN SATURNINO. I primi documenti che citano la chiesa risalgono agli anni 533-34 d.C., e gli storici ritengono che la basilica esistesse già all'epoca. L'impianto a croce greca con cupola centrale risale a questo periodo, mentre sono dell'XI sec. le tre navate con copertura a botte. L'area circostante, oggetto di scavi archeologici, ha restituito numerose sepolture di età romana e paleocristiana. La torre di San Pancrazio a Cagliari, così denominata "perché anticamente esisteva in vicinanza una chiesuola dedicata a questo Santo" (G. Spano, Guida della città e dintorni di Cagliari) fu edificata nel 1305 dai pisani su progetto dell'architetto Giovanni Capula ed è la "gemella" dell'altra torre, progettata anch'essa dal Capula, la torre dell'Elefante. Una terza torre, la Torre del Leone, gravemente danneggiata dai cannoni inglesi, spagnoli e dall'attacco francese del 1793, venne incorporata nel Palazzo Boyl, il palazzo in stile neoclassico che si affaccia sulla Terrazza Umberto I.
LA TORRE DI SAN PANCRAZIO, che faceva parte del sistema fortificato pisano, fu eretta sul punto più alto del colle, a più di 130 metri sopra il livello del mare. Costruita in bianco calcare estratto dal colle di Bonaria, presenta delle sottilissime feritoie nei tre lati chiusi che hanno uno spessore di ben tre metri. Il quarto lato è aperto verso l'interno del Castello, caratteristica tipica delle torri pisane, e mostra i ballatoi in legno situati sui quattro piani della torre. Era dotata di tre portoni e due saracinesche, e protetta da una muraglia, chiamata "barbacane", e da un fossato. La torre si eleva oltre i 36 metri di altezza. L'edificio nel corso dei secoli è stato variamente utilizzato. Nel 1328 gli aragonesi ne fecero murare il lato aperto (verso piazza Indipendenza) e la adibirono ad abitazione e a magazzino. In seguito venne utilizzata come carcere.

I MUSEI A CAGLIARI:

COLLEZIONE DELLE CERE
Cittadella dei Musei, piazza Arsenale - CAGLIARI tel.070664783
GALLERIA COMUNALE D'ARTE MODERNA
viale Regina Elena - CAGLIARI tel. 070490727
MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE
Cittadella dei Musei, piazza Arsenale - CAGLIARI tel. 070664783
MUSEO SIAMESE CARDU
Cittadella della Scienza piazza Arsenale - CAGLIARI tel. 070664783
ORTO BOTANICO
viale Fra Ignazio-CAGLIARI tel. 070657651-665723 - tel. 079449836
PINACOTECA NAZIONALE
Cittadella dei Musei piazza Arsenale - CAGLIARI tel. 070670157
MUSEO DELLE LOCOMOTIVE
Stazione Ferroviaria - CAGLIARI tel. 0706794748
MUSEO DI MINERALOGIA E GEOLOGIA
via Trentino, Si - CAGLIARI tel. 07020061
MUSEO SARDO DI ANTROPOLOGIA ED ETNOLOGIA
via Porcella, 2 - CAGLIARI

LA GASTRONOMIA A CAGLIARI:

La gastronomia a Cagliari ha un carattere spiccato. La cucina sarda in genere ama i prodotti della terra e del mare, li accompagna con vini forti e corposi e non smette di attingere alla tradizione, nemmeno nei ristoranti più ricercati. L’offerta di piatti e prodotti tipici è amplissima ed anche quella di strutture: dalle trattorie del porto ai chioschi sulla spiaggia, dai locali più trendy ai più raffinati, qualunque sia la vostra scelta non resterete delusi.
Quanto ai prodotti tipici partiamo dal pane, qualche esempio? Il pane su cifraxu, il più comune, è un impasto leggero a forma di grossa pagnotta; su pani carasau una sottilissima sfoglia rotonda e croccante fatta di farina e semola, buonissimo quando viene condito con olio e sale (ed allora prende il nome di pani guttiau) o quando viene cucinato come una specie di lasagna, alternando le sfoglie con pomodoro, sugo di carne, uova e pecorino (ed allora prende il nome di pani frattau).
Tra gli antipasti le olive saporite, la burrida, la bottarga (una specie di caviale di uova di muggine o tonno pressato in modo da farne fettine saporite condite con l’olio d’oliva), le immancabili zuppe di cozze e vongole, la salsiccia sarda (un salame gustosissimo), i formaggi stagionati. I primi più caratteristici sono la fregola (pallini irregolari di semola) condita con le arselle, i malloreddus, gnocchetti di semola e zafferano conditi con pomodoro, salsiccia e formaggio; i culingionis, ravioli ripieni di patate.
Le carni tradizionali sarde sono porchetto, agnello e capretto cotti allo spiedo. La varietà di dolci sardi è talmente numerosa che diventa difficile nominare tutte le tipologie. Spesso, a seconda della località dove sono prodotti, vengono nominati in modi differenti. Ecco alcuni esempi: le seadas, sfoglie ripiene di formaggio fresco, fritte e ricoperte di miele, i Sospiri di Ozieri, Cuori di Nuoro, Aranzada, Amarettos, Papassinos.
In forte ascesa i vini sardi, il celebre Cannonau ma anche i bianchi (tra cui spiccano la Vernaccia e il Vermentino) ma anche Carignano, Nasco, Nuragus, i vini novelli ed i vini dolci. Le cantine in ascesa sono molte e guidate spesso da giovani. Celebre il mirto, artigianale o meno, sempre buonissimo, servito freddo in bicchieri piccoli. Meno conosciuto il mirto bianco, fortissimo il Fil'e Ferru, particolare il liquore di fico d'india.

DOVE MANGIARE A CAGLIARI:

IL MOLO
Calata dei Trinitari tel. 070 308959
Tiziano Pitzalis dedica passione e coraggio al suo locale, proponendo i sapori di Sardegna al meglio. Il suo segreto sono le materie prime selezionatissime, e non solo il pesce che davvero è vivo, ma la cura è totale sull'olio, sugli ortaggi, sulle erbe aromatiche che usa con sapienza. Avrete il menù "classico" dai malloredus alla bottarga, dal carsau con olio e rosmarino alle aragoste. Dessert di buon livello, ottima la cantina.
RISTORANTE 4 MORI
Via G. M. Angioi, 93 tel. 070-650269
Se il cameriere vi consiglia di iniziare con un po' di antipasto state attenti: potrebbe non fermarsi più! Ottime le cozze gratinate e i peperoncini ripieni.
RISTORANTE IL CORSO
Corso Vittorio Emanuele, 78
Se volete spendere il giusto ma fare un pasto completo con dell'ottimo pesce, vi consigliamo questo locale.
DA LILLICU
Via Sardegna, 78 Tel. 070-652970
Pesce freschissimo e crostacei.
ANTICA HOSTARIA
Via Cavour, 60 tel. 070-665870
Gastronomia d'alta scuola, funghi e ricette sarde.
TRATTORIA BASILIO
Via Satta Sebastiano, 112\A tel. 070-480330
Economico e buono!
TRATTORIA GENNARGENTU
Via Sardegna, 60\C tel. 070-658247
Ottima pasta ai ricci ma anche la pasta alla pescatora è buonissima. La burrida (pesce) come antipasto è squisita.
TRATTORIA DEIDDA
Via Sardegna, 100 tel. 070-663668
In un breve tratto di via Sardegna si affollano numerose pizzerie, ristoranti e trattorie. In questa, il signor Cabbua in persona vi saprà servire e consigliare con tipica ospitalità sarda. Ottimo l'antipasto di bottarga con sedano e i colurgiones (ravioli sardi) con pomodoro e pecorino. Prenotandolo in anticipo è possibile mangiare il porcetto arrosto.

LE DISCOTECHE A CAGLIARI:

BUDDA BEACH
Ingresso Stella di Mare 1 - Tel. 070 824470
EL BARAGU?
Cagliari - Tel. 070.286477
HANGAR
Cagliari - Tel. 070.554616
HAVANA
Cagliari - Tel. 070.400701
SA ILLETTA
S.S. 195, Km 3.300 - Cagliari
NEW OPEN GATE
Viale Marconi, 11 - Cagliari - Tel. 070 498796
LA ROSA DEI VENTI
Cagliari - Tel. 070.388792
SPAZIO NEWTON
Cagliari - Tel. 070.496969